free html site templates

SANIFICAZIONE
A OZONO

UN AMBIENTE SANIFICATO È UN AMBIENTE SICURO

SANIFICAZIONE
A OZONO

Utile per ripristinare la qualità dell’aria nei propri uffici e ambienti di lavoro, con un intervento periodico a canone o a chiamata in casi di necessità.
L’ozono è un gas naturale dal potere disinfettante che ha una forte attività su batteri, virus, muffe, funghi, acari ed ha inoltre un’azione deodorante.
E’ riconosciuto dal ministero della sanità come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti. Dopo l’uso diventa ossigeno puro, non lascia nessun residuo ed evita l’uso di disinfettanti e detergenti chimici.
L’ozono esplica la sua azione di eliminazione di microrganismi e di odori per ossidazione, perdendo un atomo e tornando ad essere ossigeno.
In altre parole, tutti i batteri, virus, muffe, ma anche le molecole chimiche, vengono ossidati e di conseguenza disattivati.

Credito d’imposta del 50% per spese di sanificazione fino al 31 dicembre 2020.

Distrugge germi e batteri
in pochi minuti.

Difesa continua: inibisce la riproduzione dei virus e dei batteri.

100% Bio. Uso di elementi naturali biodegradabili.

PURIFICAZIONE ARIA
Depuratori purificatori e sanitizzanti d’aria.

Senza interruzioni dell’attività, una volta installato si avrà aria purificata ogni giorno. Non necessità di interventi periodici.

Riducono in modo rapido ed efficace i contaminanti come muffe, batteri, virus, odori e composti organici volatili, fornendo aria fresca, pulita e profumata. Non necessita di manutenzione complicate.

È un purificatore d’aria a torre molto silenzioso, per uffici, cliniche e spazi commerciali di grandi dimensioni.

COVID-19
Decreto liquidità
8 aprile 2020

AGEVOLAZIONI FISCALI PER LA SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI DI LAVORO PARI AL 50%

Il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale arriva a sostegno delle imprese costrette allo stop o a una produzione limitata a causa dell’emergenza Coronavirus.

Per contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, il credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro è riconosciuto anche per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e sicurezza, idonei a proteggere i lavoratori e a garantire la distanza di sicurezza interpersonale. Il credito d’imposta è pari al 50% delle spese sostenute nel 2020, fino a un massimo di 20.000 euro. Questa misura estende l’agevolazione già prevista dall’articolo 64 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18. Le modalità attuative saranno stabilite con decreto del Mise di concerto con il Mef.

CONTATTACI
PER RICHIEDERE
MAGGIORI INFORMAZIONI


tel.: 333 13 18 120